domenica 4 novembre 2018

NDB EЯ 309.5 kHz

Ascolto effettuato ieri sera fra le ore 20:11Z e le 22:30Z con Airspy HF+ e antenna miniwhip PA0RDT. l'NDB è ubicato sulle coste occidentali della penisola di Crimea

Se arriva è facilmente identificabile perché il tono CW è ricevibile senza shift sulla frequenza di 309.5 kHz. l'ID in codice morse, ripetuto secondo una sequenza ben definita, è intervallato da un tono della durata di 25 secondi che aiuta ad identificare l'NDB anche qualora l'ID in CW risultasse incerta.
Già c'è poca familiarità con il morse dei caratteri cirillici, in mezzo al rumore l'identificazione potrebbe a tal punto essere ancora più problematica.
Rammento che Я (ultima lettere dell'alfabeto cirillico translitterabile in YA o JA....infatti l'NDB lo si trova identificato, nei paesi con alfabeto latino, come EYA) in morse si scrive punto linea punto linea ovvero il contrario di C; pertanto l'id in Morse di EYA (EЯ) è: punto - punto linea punto linea.

eccolo qua ben visibile sotto la frequenza audio dei 500Hz alla fine del tono da 25 secondi:


qua invece è visibile il tono per tutta la sua durata (ogni linea gialla del waterfall separa un intervallo di 10 secondi).




mercoledì 31 ottobre 2018

Prime decodifiche satelliti NOAA

Dal momento che l'SDR Airspy mi offre la possibilità di ascoltare anche le VHF, ho provato a cimentarmi con le decodifiche dei satelliti NOAA. l'antenna è un po' scarsa dal momento che uso un gommino di un FT23 messo fuori sul tetto (!!!).
Queste sono le prime decodifiche decenti effettuate questa sera ai passaggi delle ore 19:08 e 19:27 dei NOAA15 e 18.
Software Multipsk.



domenica 28 ottobre 2018

Prima decodifica in SSTV da ISS

fatta usando l'Airspy HF+ e usando la Falcon come antenna, assolutamente inadatta.
Avrei anche la loop AOR che ho provato variamente sui due metri sin da ieri e che la AOR fornisce dicendo che funziona fino a 500MHz, riceve segnali molto più forti ma solo su segnali che sono già molto forti di suo, altrimenti fa solo un gran rumore.
L'immagine non è completa infatti il segnale è andato molto scadendo durante la ricezione, ma per essere la prima volta va bene cosi.


domenica 21 ottobre 2018

RICEVITORE WEB RADIO HAMA IR 110 MS

Qualche tempo fa, navigando fra le pagine web delle stazioni broadcasting in onde corte, ho notato che molte fra quelle che hanno spento i trasmettitori continuano in realtà la loro programmazione come web radio.
La cosa mi ha incuriosito e ho così cercato di capire se gli apparati in commercio dedicati all'ascolto delle web radio, fossero anche utili per ascoltare le vecchie stazioni broadcasting.
Questi apparati sono disponibili in una grande varietà di modelli e marche acquistabili in rete con prezzi variabili da 50 a qualche centinaio di euro.

Ma come fare a capire prima del'acquisto le capacità della radio in merito all'ascolto delle voci delle vecchie BC?
Bisogna capire come funzionano:
Questi "ricevitori" (...ricevono su frequenze comprese fra 2.4 e 5 GHz...ovvero la frequenza di trasmissione del modem di casa...) sono normalmente abbinati ad una piattaforma web in cui sono contenuti gli indirizzi degli streaming delle stazioni radio. Questi indirizzi non corrispondono a quelli delle pagine web delle emittenti, dove il contenuto è comunque fruibile attraverso un lettore normalmente fornito direttamente nella pagina web, bensi alla sede di origine del flusso di dati.

Navigando alla ricerca di un ricevitore per web radio, ho verificato le piattaforme web a cui gli apparati sono abbinati, finchè ho ne trovata una (vTuner) che conteneva gli streaming di quasi tutte le vecchie stazioni broadcasting ancora attive via web (e quelle ancora oggi "on Air"), più quelli di molte altre stazioni locali che un tempo trasmettevano in onda corta e che oggi, qualora ancora attive via etere, sono pressochè inascoltabili stante la valanga di rumori "man made" e la scarsa propagazione di questi anni (Radio Impacto, Baranquilla, Radio Globo, YVKE Radio Nacional de Venezuela, Ecos del Torbes, HCJB Ecuador, etc..).

vTuner contiene nel complesso circa 37000 stazioni radio.

Fra le proposte reperibili in rete ho trovato l'apparato Hama IR 110 MS: utilizza la piattaforma vTuner e in abbinamento, un'altra denominata WIFIRadio Frontiers iscrivendosi alla quale (l'iscrizione è gratuita utilizzando un codice generato dall'apparato) è possibile far interagire la radio con la banca dati. Ciò è utile per creare archivi personalizzati di stazioni. WiFiRadio Frontiers ha praticamente la stessa "playlist" di vTuner con circa 37000 stazioni radio selezionabili e raggruppabili in base alle proprie preferenze (di paese, argomento, genere musciale...etc). Dalla radio è possibile richiamare i singoli archivi composti su WiFi Radio Frontiers ed ascoltare le stazioni radio ivi contenute.

Questo è il ricevitore radio-web:

I comandi sono semplici e i menu funzionano con una serie di sotto-menù. La radio ha anche un telecomando comodo con tasti belli grossi ed è tutta comandabile anche via smartphone mediante una app, scaricabile gratuitamente dagli store, denominata "Undock" creata da Frontier Silicon che è poi il proprietario del portale WiFi-Radio Frontiers.

Alcune foto della radio durante le operazioni:






Ovviamante la qualità audio è fantastica, come si addice ad un apparato completamente digitale, anche usando delle cuffie da 12 euro. L'equalizzatore built-in fa il suo "sporco" lavoro alla grande ed anche con volume al massimo, fino a farsi perforare i timpani, il suono non distorce.
Per quanto riguarda le stazioni memorizzate le ho organizzate in questo modo:
- nelle 30 memorie fisiche della radio ho messo 30 stazioni BC nazionali + qualche stazione privata che trasmette ancora in onde corte

 

- le stazioni memorizzate sul portale WiFi radio frontiers le ho invece suddivise in:

- stazioni di oggi e di ieri in onda corta + quelle che non sono mai riuscito a sentire nemmeno negli anni 80 (tipo Radio 4VEH di Haiti, SGBC di Grenada, NBC St. Vincent e Granadine, Kingvarp FaerOer, Capo Verde, Emissao Provincial Maputo...ecc.)

 


- Stazioni oggi attive in MW dal regno unito, quasi tutte ascoltabili anche con un buon ricevitore in MW


- Stazioni Italiane oggi attive in MW


- Stazioni USA attive in MW, ne ho scelta una ogni 10kHz, senza altro criterio perchè sul portale ce ne sono almeno 3000



- stazioni musicali commerciali "di musica che piace a me".

Un buon uso di questo apparato potrebbe essere durante le decodifiche dei modi digitali sui ricevitori tradizionali, passare il tempo ascoltando le stazioni broadcasting, con una scelta che va oltre alle solite quattro reperibili oggi in onde corte. Senza considerare l'aspetto Amarcord - da non sottovalutare - che posso sentire radio di quando avevo 30 anni in meno di oggi.

sabato 13 ottobre 2018

Decodifica Navtex NMR Puerto Rico San Juan

decodificata per la prima volta NMR da PuertoRico su 518 kHz.
RX: ITT MacKay Marine 3031A, antenna Miniwhip PA0RDT.



domenica 9 settembre 2018

GRAHN SPEZIALANTENNEN GS5E + ML3

Da qualche mese la loop della AOR (LA400) ha un connettore del cavetto che porta il segnale dal control box alla loop che fa poco contatto, col il risultato che per essere utilizzabile il cavetto deve stare attorcigliato attorno al BNC della loop. Basterebbe cambiare il connettore, ma ho fatto prima a comprare la Loop attiva della Grahn Spezialantennen. Ci pensavo da luglio, poi sono venute le ferie estive e al ritorno, nei giorni in cui stavo per prendere la decisione di procedere all'acquisto di una nuova antenna Grahn, un partecipante al gruppo di Radioascolto su WhatsApp (Cristiano IW2IBG) mette in vendita la sua….considerando che è l'ultimo modello, con la loop ML3 con schermatura rinnovata e che viene venduta a qualche cento euro di meno, procedo all'acquisto.
Sabato mattina porto l'antenna in postazione ed eccola qua.



Ho organizzato il week end diversamente e non ho molto tempo da dedicare alla prova della Loop Grahn, ma i primi test fatti sabato mattina presto, mi sembrano buoni: è pur sempre una antenna interna per cui il confronto con la Wellbrook su tetto è poco ragionevole, è anche vero che ho la postazione radio su un soppalco e il tetto di legno di casa aiuta molto.

L'ho provata in VLF abbinandola al ricevitore ITT Mackay Marine 3031A dove - anche senza attivare il converter interno VLF-> 10MHz - riceve meglio della Welbrook, ma con segnali molto più deboli della Miniwhip PA0RDT). Stazioni di tempo e frequenza Russe a 25 kHz, MSF, DCF, RDL, militari varie. Tutto OK.
L'ho provata velocemente anche sulle bande broadcasting in HF dove riceve meno della Wellbrook o meglio ha un segnale più rumoroso quando i PC sono accesi, a PC spenti riceve con segnali di intensità leggermente superiori alla Wellbrook, ma sempre con un rapporto segnale/rumore meno favorevole; questo relativamente alle stazioni che arrivano alla Welbrook con segnali inferiori ad S9. I "segnaloni" da 9 in su si ascoltano sulla Grahn con la stessa qualità della Wellbrook.
Oggi pomeriggio - causa tempo incerto al lago - siamo rientrati a casa e ho avuto più tempo da dedicare alle prove, soprattutto all'ascolto delle bande radioamatoriali nei modi digitali, dove il PC diventa necessario.
Ed è così che ho realizzato che girando la loop in maniera adeguata si riesce a trovare la posizione in cui anche il fruscio indotto dagli alimentatori dei PC viene quasi completamente annullato, ho ovviamente interposto un isolatore galvanico AOR GT-1 fra ricevitore ed antenna. Togliendo l'alimentazione e facendo funzionare il PC a batteria - ovviamente - ogni fruscio sparisce, ma la batteria dura poco e quindi meglio sfruttare l'orientazione della Loop. La AOR non mi eliminava i rumori dei PC in HF, lo faceva solo in onde medie . dove i pc non servono - e in HF fino agli 80m.

Per fare il confronto con la Ala è necessario effettuare le medesime decodifiche, (2 PC accesi) e servono anche due ricevitori uguali, ma io non ne ho due uguali e quindi ho usato il Kenwood R2000 abbinato alla Wellbrook ALA 1530LF e l'Eton Satellit 750 abbinato alla Loop Grahn.
di seguito gli screenshot delle medesime decodifiche in 20m e 30m.

Qui in 20m, sopra le decodifche del Kenwood R2000 con Wellbrook ALA e sotto quelle con Eton Satellit 750 abbinato alla loop interna Grahn. Quest'ultima ha decodificato meno segnali, ma ha decodificato anche Rodríguez Island che la Ala non ha ricevuto.



Queste invece alcune decodifiche in 30m sopra le decodifiche con Kenwood R2000+ALA e sotto Satellit 750 con Loop Grahn.



Sarebbe bello trovare il suo alimentatore a 6V che è un optional, ma attualmente non disponibile presso la Grahn Spezialantennen.

Questa invece è la mappa dei navtex ricevuti questa sera in un paio di ore di ascolto fra le 18 e le 20 (circa) UTC loop orientata NW - SE ricevitore ITT Mackay Marine 3031A.



questa invece è la mappa degli ascolti in WSPR 20 e 30m effettuati in un paio di ore fra le 18 e le 20 UTC il giorno successivo. L'Arabia Saudita in 20m sono più di 3000km che per una antenna interna non è malaccio. Per l'ascolto dell'Arabia Saudita il ricevitore abbinato alla Loop Grahn è stato il Tecsun S8800e.








giovedì 12 luglio 2018

eAwards FT8

Ho recentemente scoperto che in EPC è stata aperta una sezione per l'FT8 a cui ho aderito prontamente. Dopo aver caricato il log tramite Ultimate AAC, ecco i primi eAward che mi sono stati mandati.